La civiltà del marmo - Alessandro Villa architect

Interior

La civiltà del marmo

EERA Contest (special mention)
Concorso di progettazione EERA (menzione speciale)


Minimum Bathroom: functionality and aesthetics in 6 sqm. 
Contest banished from EERA to promote innovative use of marbles and stones in interior architecture.

The project is characterized by the simplicity of the construction system that is based on the assembly of marble slabs and painted metal frames. The goal is to emphasize the beauty of the material, without overloading of processes and treatments.
Interlocking and overlapping stone slabs are composed to enhance the quality of the material and at the same time to make easy their use in any kind of context.
Moncervetto marble (warm shades of gray with white veins) has been used for the floor, in combination with the white Carrara marble that gives light to the walls of the small room. Asiago red marble spots the space. Simple marble slabs are used also in the main elements such as the washbasin, thermo-stone radiators, mirror panel. 
Main elements of the project are designed as a system of independent pieces that can be positioned and adapted easily to different spaces in size and features.
The project includes two types of fittings:
_ free standing elements, as the sink, mirror and radiator,
_ modular elements that organize a technical wall that integrates bathroom fixtures.

The wall modules consist of slabs of Carrara marble mounted on red metal frames. The system is designed to give surfaces a three dimensional effect and to integrate plants. Few centimeters allow to create shelves and niches around the fixtures and in the shower, where the offset of the marble slabs allows to place a delicate light, which emphasizes the beauty of Carrara marble.

The construction system is conceived as a kit to be inserted into existing environments without the need for special works and to make it easy to apply in hotels and cruise vessels.



Il bagno minimo: funzionalità ed estetica nel limite di 6 mq.
Concorso bandito da EERA per promuovere impieghi innovativi del marmo e delle pietre naturali nell'architettura degli interni.

Il progetto è caratterizzato dalla semplicità del sistema costruttivo, basato sull’assemblaggio di lastre in marmo tra di loro e con il supporto di telai metallici. L’obiettivo è sottolineare la bellezza del materiale, senza sovraccaricarlo di lavorazioni e trattamenti. Incastri e sovrapposizioni, sono stati pensati per esaltare la qualità delle lastre e al tempo stesso facilitarne l’impiego in ogni contesto.
La calda tonalità di grigio con venature bianche del Marmo Moncervetto è stata scelta per il pavimento, in abbinamento al Marmo bianco di Carrara lucido che dona luce alle pareti senza opprimere l’ambiente. Con il Marmo rosso Asiago sono risolti alcuni dettagli che punteggiano lo spazio. 
Semplici lastre di marmo sono impiegate anche nei principali elementi di arredo, come il lavabo, il radiatore termico, il pannello dello specchio. 

Il progetto è composto da due tipologie di arredi: elementi free-standing, come il lavandino e il radiatore che possono essere posizionati e adattati alle diverse tipologie di spazio, ed elementi modulari per le pareti tecniche che integrano gli impianti.
I moduli delle pareti sono realizzati con lastre di Carrara montate su telai metallici. Il sistema è progettato per dare profondità tridimensionale alle pareti e integrare gli impianti. Pochi centimetri permettono di realizzare ripiani e nicchie intorno ai sanitari e nella doccia, dove lo sfalsamento delle lastre in marmo permette di collocare una luce radente e delicata, che sottolinea la bellezza del rivestimento in Marmo di Carrara.
Il progetto è concepito come un kit da inserire in ambienti esistenti senza la necessità di opere speciali ed eventualmente allargare l’applicazione del sistema al settore dell’ospitalità alberghiera e navale.

client: EERA stone solutions 
year: 2016 
project by: Alessandro Villa
project assistant: Jovana Cvetkovic

Eera competition, Moncervetto marble, Carrara marble, Rosso Verona Marble, Alessandro  Villa - Alessandro Villa architect
Detail of the suspension lamp made from a block of white Carrara marble. The thickness on the edges of the lamp is tapered to exploit the natural transparency of the marble.
Dettaglio della lampada a sospensione realizzata da un blocco di Marmo bianco di Carrara tornito. Lo spessore in prossimità dei bordi della lampada è rastremato per sfruttare la naturale trasparenza del marmo.
 - Alessandro Villa architect
Eera competition, Moncervetto marble, Carrara marble, Rosso Verona Marble, Alessandro  Villa - Alessandro Villa architect
Marbles of the Italian traditional cities are interpreted with a sober, but not minimalist, contemporary language, with elegant chromatic combinations.
I marmi della tradizione delle città italiane vengono interpretati con un linguaggio contemporaneo sobrio, ma non minimalista, elegante negli accostamenti cromatici.
Eera competition, Moncervetto marble, Carrara marble, Rosso Verona Marble, Alessandro  Villa - Alessandro Villa architect
The small dimension of the space led to select of a limited number of free-standing furnishings, a series of elements that can be placed in every different architectural contexts.
Le dimensioni limitate dello spazio hanno portato a selezionare un numero contenuto di elementi autonomi, una serie di arredi che può trovare collocazione in contesti architettonici molto diversi.
Eera competition, freestanding marble bathroom furniture, Alessandro Villa - Alessandro Villa architect
The washbasin is built in marble with an interlocking structure reinforced by metal profiles hidden in under the top. Next to the sink, a Carrara marble panel integrates mirror and storage unit. The slab behind the mirror is slightly detached from the wall to place LED lights that underline the sense of precious and suspension. A transducer placed on the back transforms the marble into a sound diffuser. This "vibration core" converts electrical signals into mechanical vibrations by transmitting them directly to the surface and transforming them into "all around" sound sources. The towel radiator consists of a vertical slab of Carrara marble supported by an iron and red Asiago marble structure. The irradiation heating system (which can be both electric and water) is integrated on the back of the panel. The thermal mass of marble improves and stretch over time the diffusion of heat.
Il lavabo è realizzato con una struttura ad incastro rinforzata da profili metallici inseriti nello spessore del piano. Sopra al lavabo un pannello in Marmo di Carrara integra specchio e mobile contenitore. La lastra dietro allo specchio è leggermente staccata dal muro per collocare luci LED che sottolineano il senso di prezioso e di sospensione. Un trasduttore collocato sul retro trasforma la lastra in un diffusore sonoro. Questo “vibration core” converte i segnali elettrici in vibrazioni meccaniche trasmettendole direttamente alla superficie e trasformandole in sorgenti sonore “all around”. Il radiatore termoarredo è costituito da una lastra verticale di Marmo di Carrara sostenuta da una struttura in ferro e Marmo rosso di Asiago. Sul retro del pannello è integrato un sistema di riscaldamento a irraggiamento (che può essere sia elettrico che ad acqua). La massa termica del marmo migliora e allunga la diffusione del calore.
Eera competition, Bathroom modular system, marble finish, Alessandro Villa - Alessandro Villa architect
The modular wall system adapts to any type of space, gives a three-dimensional effect to the surface, integrates the plumbing connections and the suspended sanitary supports.
Il sistema modulare a parete si adatta ad ogni tipo di spazio, dona un effetto tridimensionale alla superficie, integra i collegamenti idraulici e i supporti dei sanitari sospesi.
Eera competition, Bathroom modular system, hotellerie, Alessandro Villa - Alessandro Villa architect
Composition examples.
Esempi di composizioni.